Cinque lotti del farmaco anti-ulcera Omeprazolo Sandoz BV da 40 mg sono stati ritirati dal mercato. La decisione dell’Agenzia italiana del farmaco è stata dettata dalla presenza di precipitato in due lotti, una parte solida insomma. Un elemento, precisa l’Aifa, che non deve destare preoccupazione. Tuttavia, in via precauzionale, la soluzione per infusione, venduta in 5 flaconcini da 10 ml, del medicinale della Sandoz non sarà più in commercio.

L’omeprazolo fa parte della classe terapeutica dei farmaci inibitori della pompa protonica e viene utilizzato per trattare le ulcere, reflusso gastroesofageo o tutti i disturbi caratterizzati dall’eccessiva produzione di acidi gastrici. L’Agenzia del farmaco ha diffuso il numero dei lotti da ritirare dal commercio: HX7523 con scadenza 10/2019, JC5162 con scadenza 10/2019, JC5166 con scadenza 11/2019, JU1484 con scadenza 01/2021 e in ultimo JU1485 con scadenza 01/2021. Inoltre, l’Agenzia del farmaco ha invitato il comando Carabinieri per la Tutela della Salute a procedere con gli adempimenti necessari per la verifica del ritiro avviato dalla casa farmaceutica.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, la Circumvesuviana va in fumo: pendolari costretti a scendere e a proseguire lungo i binari

next
Articolo Successivo

Lampedusa, trovato il barcone di migranti naufragato il 7 ottobre: attorno 12 cadaveri, anche una donna abbracciata a un neonato

next