La Russia non potrà partecipare ai Mondiali di atletica di Doha, al via venerdì. Il Consiglio della Iaaf, riunito oggi, ha infatti deciso di prolungare la sospensione inflitta alla Federazione russa nel novembre 2015 in seguito allo scandalo del doping di Stato nel quale si era ritrovata invischiata Mosca. La Russia ha già saltato la precedente edizione della rassegna iridata di atletica del 2017 a Londra, così come le Olimpiadi di Rio 2016. Gli atleti russi che hanno dimostrato di essere ‘puliti’ potranno quindi partecipare ai Mondiali di Doha sotto bandiera neutrale.

Domenica la Wada ha fatto sapere di avere riscontrato delle incongruenze sui dati forniti dal laboratorio antidoping di Mosca (Rusada), lasciando intendere che le provette potrebbero essere state manipolate. L’Agenzia mondiale antidoping ha dichiarato di aver concesso alla Russia tre settimane per rispondere dopo che sono emersi dei problemi. “Garantire l’autenticità dei dati è stata una delle condizioni critiche imposte dal Comitato Esecutivo affinché la Rusada mantenga la sua conformità”, ha dichiarato la Wada dopo la riunione del Comitato esecutivo a Tokyo. L’Agenzia mondiale antidoping in precedenza aveva avvertito che sarebbero state adottate “sanzioni più rigorose” se qualcuno dei dati fosse stato manomesso.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

F1, doppietta Ferrari a Singapore. Ma Leclerc: “Vettel prima al pit-stop? Voglio spiegazioni per la decisione, difficile da capire in gara”

prev
Articolo Successivo

Milano, giovedì la presentazione dei progetti selezionati per il nuovo San Siro. La proposta di Populous

next