“Solitamente entravo al ministero la mattina alle 8 e uscivo la sera alle 21. Senza pausa pranzo, per una questione di vanità: io da vent’anni non pranzo mai. E quindi è stato un gigantesco scombussolamento, perché non erano abituati a quel tipo di presenza. Devo dire però che in quello scombussolamento una persona ha tenuto sempre la barra dritta e quella persona è l’attuale ministro dell’Interno. Una persona di grandissimo valore. Dopo un periodo un po’ difficile il ministero dell’Interno è tornato in buone mani”. Così l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti alla Festa dell’Unità di Milano.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Genova, ucciso durante il Tso. La madre di Jefferson Tomalà alla vigilia dell’udienza preliminare: “L’agente venga rinviato a giudizio”

prev
Articolo Successivo

Stalking, cambia città e vita ma lui la ritrova a causa di una mail inviata per errore da gestore energia

next