“Invito il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a guardare alle opposizioni. Io, per esempio, venni sostenuto per un anno da chi, nel Popolo della Libertà, avrebbe fondato Fratelli d’Italia (Giorgia Meloni, ndr) e da Giancarlo Giorgetti, che in commissione Bilancio fece un gran lavoro sulla legge costituzionale che introdusse il pareggio di bilancio”. È il consiglio, ironico, che il senatore a vita Mario Monti ha rivolto prima del voto di fiducia all’esecutivo M5s-Pd al presidente del Consiglio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ocean Viking, Zingaretti: “Quella nave deve sbarcare”. Sassoli: “Il problema non si risolve tenendo in mare 100 o 200 persone”

prev
Articolo Successivo

Sondaggi, testa a testa tra centrodestra e M5s-Pd: ora i (pochi) voti di Forza Italia sono fondamentali. Conte piace a un italiano su due

next