Sette persone sono morte sull’isola spagnola di Maiorca per lo scontro in cielo tra un elicottero e un ultraleggero, nel pomeriggio del 25 agosto. Tra le vittime ci sono anche un minore e, secondo quanto scrive Europa Press, un italiano. “Un incidente aereo si è verificato oggi alle 13.35 tra un elicottero e un ultraleggero a Inca“, nel centro dell’isola, ha affermato il governo regionale delle Baleari sul suo account Twitter. “La prima valutazione è di 5 decessi, tra cui un minore”, hanno poi aggiunto.

La stampa locale riferisce che lo scontro è avvenuto sul Camí de Taritx, tra Inca e Costitx. Al momento le cause della collisione non sono note, ma la guardia civile ha già avviato un’indagine per chiarire la dinamica. Da una prima ricostruzione i due mezzi, su cui viaggiavano rispettivamente cinque e due persone, si sono scontrati in aria e ognuno è stato respinto in una direzione, cadendo su giardini e aree coltivate ma evitando le case vicine. Nessuno dei passeggeri è sopravvissuto all’impatto, ma sono stati scongiurati ulteriori decessi. Le squadre di emergenza stanno cercando di spegnere l’incendio generato.

Come riportato dal Servizio sanitario urgente (SAMU), diverse ambulanze sono state spostate sulla scena. La polizia locale di Inca ha spiegato che i mezzi aerei sono caduti in una fattoria, sulla strada che va da Sencelles a Sineu.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Hong Kong, nuovi scontri: polizia punta la pistola contro manifestanti e giornalisti

prev
Articolo Successivo

G7, Macron: “Nessun mandato alla Francia per parlare con l’Iran”. Ma il ministro degli Esteri di Teheran arriva a Biarritz

next