Nel giorno del voto decisivo del Senato sulla Tav sembra non ricomporsi la frattura tra Lega e M5s sulla questione. Il vicepremier Matteo Salvini e il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che negli ultimi giorni hanno polemizzato in più di un’occasione, si sono ignorati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, il governo deve esprimere il parere e si alzano in due (un leghista e un 5stelle): imbarazzo in Aula

next
Articolo Successivo

Renzi, Luigi Zanda (Pd): “Aveva promesso di lasciare la politica, ma non l’ha fatto”. E sui conti: “Italia miracolata dall’Ue”

next