“Essere attaccato dalle opposizioni, dalla sinistra, è normale. Ma se ogni giorno è un esponente del M5s a farlo, la cosa è molto strana”. A dirlo, in comizio a Barzago, in provincia di Lecco, il leader della Lega, Matteo Salvini. Che dopo aver pronunciato queste parole, lascia spazio alla reazione dei suoi sostenitori: “Mollali, elezioni” è il coro che si alza da sotto il palco.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Buffagni: ‘Salvini non ha fiducia nel M5s? Si sente offeso, spero non faccia bambino’

prev
Articolo Successivo

Governo, Salvini: “Se non si fa niente, a casa”. Poi smentisce un incontro al Colle. Di Maio: “Noi 5s colpiti alle spalle, avanti a lavorare”

next