Quattro ragazzi sono morti in un incidente d’auto avvenuto questa notte a Jesolo . La vettura sulla quale si trovavano è finita in un canale a Cà Nani, nell’entroterra di Jesolo. Con loro c’era una quinta persona che però si è salvata. Verso le prime ore della mattina un altro giovane di 28 anni ha perso la vita schiantandosi contro un platano in via Roma Sinistra. Altre 4 vittime a Cesena e una a Genova.

L’incidente che ha portato alla morte i 4 giovani a Jesolo, tutti di età compresa tra i 22 e i 23 anni e residenti nella zona di San Donà, si è verificato lungo la strada regionale 43 e inizialmente sembrava causato dalla perdita di controllo del mezzo da parte del conducente. Alcuni segni rinvenuti sull’auto però hanno aperto l’ipotesi che l’incidente abbia avuto origine dallo sconto con una seconda vettura, versione tra l’altro confermata anche dalla sopravvissuta all’impatto, interrogata in giornata. Alcuni ragazzi stranieri di passaggio che hanno visto l’auto nel canale sono intervenuti prestando i primi soccorsi e riuscendo a portare a riva la ragazza gravemente ferita e tre degli altri giovani, che però sono morti subito dopo. Sono subito stati chiamati i soccorsi e i vigili del fuoco sono intervenuti agganciando la vettura con l’autogrù per tirarla fuori dal canale ed estrarre l’ultima vittima rimasta all’interno.

A pochi passi da questo primo incidente si è verificato quello che ha portato alla morte del 28enne. Dopo lo schianto, avvenuto intorno alle 5 della mattina, è intervenuto il personale sanitario del 118, che ha tentato di rianimarlo, ma per lui non c’è stato niente da fare.

L’incidente di Cesena si è verificato dopo le 5 sulla via di Dismano, nella frazione cesenate di Sant’Andrea. Le vittime, 4 cittadini rumeni di 37, 19, 17 e 14 anni, viaggiavano a bordo di una Seat Leon, guidata dal 37enne. Secondo una prima ricostruzione della Polstrada di Forlì e dei carabinieri, l’auto si sarebbe rovesciata dopo che il conducente ha perso il controllo a causa dell’urto di un muretto. L’ultimo corpo è stato estratto dalla vettura solo verso le 7 di questa mattina.

L’ultimo schianto fatale è avvenuto sulla A7 Genova-Serravalle Scrivia, nei pressi di Genova Bolzaneto. Oltre al giovane che ha perso la vita ci sono due feriti gravi, tutti 20enni. I tre viaggiavano a bordo della stessa auto che, per motivi da accertare, è andata a sbattere contro il guard rail. L’incidente è avvenuto poco prima delle 4 e tra le cause dello schianto si ipotizzano il colpo di sonno o l’alta velocità.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Savona, “ti ricordi di me?”. Poi spara nel locale in spiaggia e uccide la ex moglie. Killer in fuga armato: è caccia all’uomo

next
Articolo Successivo

New York, un blackout manda in tilt Manhattan per oltre 5 ore: più di 70.000 persone al buio e panico nelle strade

next