Dal Financial Times alle case automobilistiche, da Hollywood alle serie tv, tutti mettono al centro il mercato femminile. E nella guerra tra i sessi cambiano i rapporti di forza. Con danni collaterali: nell’Italia, prima nei divorzi e ultima nei matrimoni, le ex mogli sono considerate “meno deboli” e perdono tutele. Mentre la Francia ci insegna come coniugare maternità e carriera.

Sabato 13 luglio in edicola con il Fatto Quotidiano
Dal 14 luglio solo FQ MillenniuM a € 3,90

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Parma, il sindaco riconosce due mamme ma la procura dice no. E le ragioni sono controverse

prev
Articolo Successivo

Padri separati, più tempo coi figli e meno soldi alle ex: come cambia il divorzio. L’inchiesta su FQ Millennium in edicola

next