Presa dalla passione, una coppia ha iniziato a praticare sesso orale durante il concerto del proprio gruppo preferito, ignara del pubblico che li circondava. La scena è stata notata dal leader della band che ha ripreso tutto con il cellulare e poi ha pubblicato il video sui social, commentando entusiasta la cosa. È successo in Danimarca, al Roskilde, uno dei più importanti festival di musica death metal della Scandinavia: sul palco c’erano i Behemoth, band polacca nota per le musiche particolarmente aggressive dalle tematiche sataniche e i live a base di spettacolari esplosioni pirotecniche.

“Beh, non sono un veterano“, scrive Nergal, al secolo Adam Darski, il cantante e chitarrista dei Behemoth su Instagram, “ma ho visto delle cose. Ho visto tante cose… Ieri abbiamo concluso la nostra stagione dei festival al leggendario Roskilde in Danimarca. Lo show è stato davvero buono, molto serrato e con una risposta appassionata da parte della squadra vichinga locale. Sono felice di vedere QUALSIASI reazione alla nostra musica. Accetto tutto tranne che l’indifferenza. Ma in quasi 30 anni di carriera – aggiunge il musicista – non ho MAI visto una coppia che limona proprio davanti al palco nell’epicentro del fottuto pit! Porca puttana! Una donna mezza nuda era inginocchiata davanti a un tizio mezzo nudo succhiandoglielo per buoni 5-10 minuti mentre lui alzava i pugni e cantava le nostre canzoni d’amore! Quanto è figo, eh! È bello sapere che i Behemoth stanno corrompendo legioni di fan su così tanti livelli! L’AMORE È LA LEGGE, DEPRAVAZIONE DA PROFESSIONISTI”. neanche a dirlo, il suo post con il video è diventato presto virale in Rete.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Morgan, bloccato lo sgombero forzato della sua casa di Monza. E Radio2 gli dà un programma tutto suo

prev
Articolo Successivo

Lorella Cuccarini arriva su RaiUno ed Heather Parisi attacca: “Le dichiarazioni sovraniste di questi tempi aiutano. Molto”

next