Atti sessuali aggravati su una bambina di dieci anni. È questa l’accusa con cui i Carabinieri hanno arrestato questa mattina un 65enne di Sarzana, in provincia di La Spezia. L’uomo accudiva la bambina e il fratello quando i genitori, vicini di casa e amici di famiglia, erano impegnati al lavoro. Le indagini erano partite nel febbraio scorso quando, una sera, i genitori nel mettere a letto la figlia si erano accorti di alcune macchie di sangue sugli indumenti intimi. La bambina aveva raccontato che il ‘nonno’, come chiamavano l’uomo lei e il fratello, quando rimanevano soli la palpeggiava e la baciava.

Gli accertamenti eseguiti dal perito genetico forense, nominato dal magistrato, avevano permesso di rinvenire negli slip e sui leggins della bambina tracce di dna riconducibili all’uomo. Sui dispositivi mobili usati dal 65 sono inoltre state trovate delle immagini di rapporti sessuali, anche tra persone minorenni, e profili con cui l’uomo adescava minori. L’uomo è ora agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salerno, bambina di 8 mesi morta per lesioni: arrestato il padre, indagata la madre. L’accusa è omicidio volontario

next