Atti sessuali aggravati su una bambina di dieci anni. È questa l’accusa con cui i Carabinieri hanno arrestato questa mattina un 65enne di Sarzana, in provincia di La Spezia. L’uomo accudiva la bambina e il fratello quando i genitori, vicini di casa e amici di famiglia, erano impegnati al lavoro. Le indagini erano partite nel febbraio scorso quando, una sera, i genitori nel mettere a letto la figlia si erano accorti di alcune macchie di sangue sugli indumenti intimi. La bambina aveva raccontato che il ‘nonno’, come chiamavano l’uomo lei e il fratello, quando rimanevano soli la palpeggiava e la baciava.

Gli accertamenti eseguiti dal perito genetico forense, nominato dal magistrato, avevano permesso di rinvenire negli slip e sui leggins della bambina tracce di dna riconducibili all’uomo. Sui dispositivi mobili usati dal 65 sono inoltre state trovate delle immagini di rapporti sessuali, anche tra persone minorenni, e profili con cui l’uomo adescava minori. L’uomo è ora agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Salerno, bambina di 8 mesi morta per lesioni: arrestato il padre, indagata la madre. L’accusa è omicidio volontario

prev
Articolo Successivo

Povegliano, incidente durante una lite: scarcerato 21enne alla guida. E’ accusato di omicidio stradale, ma non volontario

next