Gli schiamazzi provenienti dal chiosco sotto casa lo hanno infastidito a tal punto da spingerlo a prendere la sua pistola e sparare 5 colpi contro i gestori dell’attività, uccidendo il titolare e ferendo la figlia e il genero di questi. È successo a Palma di Campania, in provincia di Napoli: a sparare è stato un uomo di 83 anni che è stato rintracciato e arrestato in stato di choc dai carabinieri e trasportato nel carcere di Poggioreale. Le vittime, gravemente ferite, sono state soccorse dal 118 e trasportate negli ospedali di Sarno e Nola ma per il 67enne titolare del chiosco non c’è stato nulla da fare: è morto in ospedale a causa delle ferite riportate.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti gli spari sono arrivati al termine di un’accesa discussione. I carabinieri hanno sequestrato l’arma utilizzata, una pistola semiautomatica modello “Guardian” calibro 9 regolarmente detenuta. L’arma aveva ancora un colpo in canna e uno nel caricatore e nell’abitazione dell’anziano sono stati ritrovati anche 5 fucili, una pistola semiautomatica Beretta “Px4 Storm”, una rivoltella Colt e circa 290 munizioni di vario calibro, ora in mano agli inquirenti.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sardegna, urne aperte fino alle 23 in 28 Comuni: si vota anche a Cagliari e Sassari

next
Articolo Successivo

Pfas, le stime della Regione Veneto sono tutte da rifare: i contaminati saranno 7 volte più del previsto

next