Foto: Depositphotos

La blockchain (letteralmente “catena di blocchi”) si può immaginare come un registro in cui le transazioni fra due utenti vengono archiviate in modo sicuro, verificabile e permanente. È una sorta di Internet delle transazioni, che ha assunto un’importanza sempre crescente con l’esplosione dell’ecommerce e della smaterializzazione di servizi e altro.

Gli esperti ritengono che entro il 2024 il mercato della blockchain supererà i 16 miliardi di dollari di valore, con un tasso di crescita annuale composto che andrà oltre il 90%. Ora che l’innovazione è obbligata ad andare di pari passo con la protezione dei dati e la verifica dell’identità, i servizi basati su blockchain saranno sempre maggiori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vodafone down, problemi di rete in tutta Italia. La compagnia telefonica: “Disservizio risolto”

next
Articolo Successivo

Huawei deposita il nome del sistema operativo proprietario ma altri fornitori la snobbano

next