Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto con il quale su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro e delle Politiche Sociali Luigi Di Maio sono stati nominati 25 Cavalieri del Lavoro. I nomi più noti sono quelli di Giuseppe Lavazza (della popolare industria di caffé), di Guido Barilla e di Aurelio Regina (presidente e azionista di manifatture Sigaro Toscana). Oltre a Giampiero Maioli (amministratore delegato di Crédit Agricole Italia), Gianriccardo Roberto Marini (presidente di Rolex Italia), Elisabetta Fabri (presidente e amministratrice delegata di Starhotels) e Francesco Pugliese (ad e direttore generale di Conad). Fino a Matilde Bernabei, figlia dell’ex direttore generale della Rai Ettore Bernabei e moglie del giornalista Giovanni Minoli. Bernabei che è anche presidente di Lux Vide S.p.A., società di produzione di fiction europee come “Don Matteo” o “Che Dio ci aiuti”.

Ecco invece l’elenco di tutti i cavalieri nominati con la regione di provenienza:

Guido Maria Barilla (Industria/Alimentare, Emilia Romagna)

Alessandro Bastagli (Industria/Filati per maglieria, Toscana)

Valerio Battista (Industria/Cavi e sistemi per l’energia, Lombardia)

Matilde Bernabei (Servizi/Produzioni audiovisive, Lazio)

Ugo Maria Brachetti Peretti (Energia/Petrolifero, Lazio)

Roberto Briccola (Industria/Borse, pelletteria, selleria, Lombardia)

Giovanni Francesco Capua (Industria/Olii essenziali, Calabria)

Rosanna De Lucia (Industria/Componentistica automotive, Campania)

Elisabetta Fabri (Servizi/Strutture turistiche, Toscana)

Riccardo Felicetti (Industria/Agroalimentare, biologica, Trentino Alto Adige)

Carlo Giulietti (Industria/Arredi per locali pubblici, Umbria)

Salvatore Grimaldi (Industria/Componentistica automotive, Estero)

Maria Luigia Lacatena (Industria/Accessori per serramenti, Puglia)

Giuseppe Lavazza (Industria/Caffè, Piemonte)

Giampiero Maioli (Credito/Banche, Emilia Romagna)

Gianriccardo Roberto Marini (Commercio/Orologeria di lusso, Lombardia)

Michelangelo Morlicchio (Industria/ Imballaggi leggeri, Campania)

Costanza Musso (Servizi/Trasporti e logistica, Liguria)

Nicola Piovan (Industria/Apparecchiature in plastica, Veneto)

Francesco Pugliese (Commercio/Alimentare, Emilia Romagna)

Luciano Rabboni (Industria/Coadiuvanti per gelateria, Emilia Romagna)

Aurelio Regina (Industria/Manifatturiera, Lazio)

Luigi Riolo (Industria/Apparecchi di depurazione, filtri; Lombardia)

Pier Luigi Streparava (Industria/Componentistica automotive, Lombardia)

Martino Verga (Industria/Integratori alimentari, Lombardia)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Whirlpool, la Fiom denuncia: “Vogliono vendere lo stabilimento di Napoli”. Di Maio: “Pretendo delle spiegazioni”

prev
Articolo Successivo

Mercatone Uno, senza lavoro dalla sera alla mattina. La storia di Rita e Andrea: “Noi con 4 figli non sappiamo come fare”

next