“Il mio amico Craxi (Bettino, ndr) mi diceva che bisognava sempre ascoltare quelli di Confindustria, ma che poi bisognava fare il contrario”. A dirlo, a Torino per la campagna elettorale in vista delle Europee e delle Regionali (il candidato del centrodestra è Alberto Cirio), è il fondatore e presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, candidato per il voto del 26 maggio in tutte le circoscrizioni a eccezione di quella del Centro (dove è capolista Antonio Tajani).

Nel corso della conferenza stampa, Berlusconi ha attaccato sia Matteo Salvini (“dice di essere un uomo di parola, ma secondo me le sue sono solo tattiche elettorali”) sia il M5s, che nel racconto dell’ex cav “sono peggio dei comunisti del ’94”.