Il deputato di Forza Italia, Francesco Paolo Sisto, ha preso la parola alla Camera dopo la notizia della revoca dell’incarico, deciso dal governo, al sottosegretario Armando Siri: “Il Paese è nelle mani della magistratura. Le Procure decidono la composizioni del governo, questo è un attacco alle istituzioni. Ce ne rendiamo conto? Sveglia, sveglia!”. L’attacco del deputato forzista, accompagnato dagli applausi dei colleghi, arriva all’indomani degli arresti per tangenti in Lombardia che hanno coinvolto tre politici di primo piano di Forza Italia nella regione: Pietro Tatarella, Fabio Altitonante e Gioacchino Caianiello.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Siri, Conte: “Soluzione migliore, se perdiamo la fiducia dei cittadini non saremo più il governo del cambiamento”

next