“Speravo che col governo del cambiamento il sistema migliorasse. Ma ormai è passato un anno e non è successo granché”. A dirlo, dal palco di Sum, a Ivrea, il direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio. “La commissione di Vigilanza Rai è un controsenso. Perché la politica deve vigilare sulla tv pubblica? Semmai deve essere il contrario. Ho visto un gigante come Carlo Freccero dover rendere conto a nani che non sanno la differenza tra una tv e un forno a microonde”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gianroberto Casaleggio, Natangelo e la striscia a fumetti più grande al mondo: ‘Lo prendo in giro su sua visione di futuro’

prev
Articolo Successivo

Il Giornale, la redazione: “Direttore sconfessato dall’editore. Che propone un incentivo all’esodo dimezzato”

next