Grazie all’articolo 8 della nuova legge viene introdotto il “patrocinio gratuito dello Stato” nei casi di legittima difesa. La normativa prevede un nuovo articolo, il 115-bis, all’interno del Testo Unico delle spese di giustizia. In questo modo chiunque sia stato assolto, prosciolto, o il cui procedimento penale sia stato archiviato per fatti commessi in condizioni di legittima difesa o di eccesso colposo di legittima difesa, non dovrà pagare alcuna parcella. Proprio questa norma è stata leggermente modificata dalla Camera che ha fatto decorrere l’onere dall’anno 2019 (e non dal 2018), adeguando quindi la copertura finanziaria al triennio 2019-2021.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Legittima difesa, ok del Senato con 201 sì: la riforma bandiera della Lega è legge

next
Articolo Successivo

Revenge Porn, Boschi e Carfagna: ‘Votate sì a nuovo reato’. Ascari (M5s): ‘C’è già nostra proposta’. E Lorenzin si infuria

next