Una svastica e la scritta “Dux” sono comparse sulle sedi dell’Anpi e del Pd di Prato. Un episodio che arriva dopo che le richieste di partiti e associazioni di sinistra (a partire dal sindaco Matteo Biffoni) alla questura di vietare la manifestazione nazionale di Forza Nuova per celebrare i cento anni dalla nascita dei fasci di combattimento.

A commentare l’atto vandalico è Angela Riviello, presidente provinciale dell’Anpi: “Non ci intimidiscono le azioni dei vigliacchi, di chi sa usare solo violenza e volgarità perché non ha altri argomenti – scrive su facebook – Fermiamo la manifestazione fascista a Prato! Chiediamo al questore al prefetto alle istituzioni tutte di decidere presto, chiediamo che il coro democratico che si è alzato in città non resti inascoltato”. Ha parlato anche il segretario del Partito Democratico Gabriele Bosi: “Qualcuno pensa di intimidire. Ma a Prato, città medaglia d’argento al valor militare nella guerra di Liberazione, nessuno si farà intimidire”. Al fianco di Comune, partiti e associazioni contrarie alla manifestazioni, anche la Curia: “Non si festeggia un anniversario senza il gradimento di chi ti deve accogliere”. Forza Nuova, dal canto suo, ha replicato definendo “sceneggiata degno del miglior teatro d’avanguardia” quanto accaduto. “Invitiamo le controparti (comuneAnpi ecc.) a evitare questi piccoli casus belli fatti in casa”.

Il corteo di Forza Nuova – al quale è annunciata la presenza del leader del partito di estrema destra Roberto Fiore – è organizzato con l’obiettivo di “contrastare il fenomeno di sostituzione etnica della città”, come specifica la pagina Facebook di Forza Nuova della sezione di Prato. In realtà nella nota del partito inviata ai giornali locali si fa riferimento esplicito agli italiani “che esattamente cento anni fa marciarono compatti contro l’invasione bolscevica”.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Trento, croce uncinata tatuata su un polpaccio: si dimette la capa di gabinetto dell’assessore provinciale agli Enti locali

next
Articolo Successivo

Prato, Forza Nuova in corteo per i cento anni dei Fasci. Città in rivolta, dal sindaco al vescovo. Ma la questura non lo vieta

next