“Quello che posso dire come ministro è che la Libia aveva preso il coordinamento e questa Ong ha deciso di non rispettare la legge internazionale del mare quindi questa sarà una valutazione che anche la magistratura dovrà fare”. Il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, commenta così la vicenda Mare Ionio lasciando il Senato. “Non mi chieda se li faremo scendere, mi chieda piuttosto come stanno i migranti; stanno tutti bene e stiamo rispettando tutti i diritti umani e la salute a bordo. Chi ha fatto questa operazione deve però rispettare la legge. Mi sembra esagerato rendere casi nazionali operazioni che sono identiche negli ultimi nove mesi di governo”, ha aggiunto.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mare Ionio, Bersani: “Disumano, li portino a terra”. Poi sbotta: “Come c…. si fa? Se ai 5 stelle sta bene così…”

prev
Articolo Successivo

Zingaretti sta facendo risollevare il Pd. Ma ora ha due problemi enormi davanti a sé

next