Dimissioni a carico di Antonio Tajani. A chiederlo è la capogruppo della Sinistra unitaria europea, Gabriele Zimmer, in un intervento al Parlamento europeo dopo le parole del presidente su Benito Mussolini, secondo cui avrebbe fatto cose positive. “Ritiri quello che ha detto, è indegno” lo ha attaccato Philippe Lamberts, capogruppo dei Verdi. Ma il Ppe, di cui Tajani fa parte, lo ha difeso per bocca di Esteban González Pons: “Il suo è stato un errore comunicativo”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scontro Gruber-Borghi a La7 su cognome Rixi e Ue. La giornalista: “Spagna non è tra fondatori Europa. Studi”

next
Articolo Successivo

Salvini sorpreso fuori dalla Camera per un test antidroga: il ministro si sottopone all’esame e va a finire così

next