Già in passato era successo che l’avventura nello spazio, e in particolare le missioni lunari, solleticassero l’appetito dei costruttori di automobili. Ora è la volta di Toyota, che dando seguito a un progetto iniziato un anno fa ha stretto un accordo con l’agenzia spaziale giapponese Jaxa per la costruzione di un veicolo per l’esplorazione lunare a propulsione elettrica alimentato da fuel cell a idrogeno, che potrebbe essere operativo tra 10 anni. Non tutte le specifiche tecniche sono ovviamente disponibili, ma da quel che si sa il mezzo è lungo 6 metri, alto 3,8 e largo 5,2. Lo spazio interno è di 13 metri quadrati, ed è pensato per ospitare due pesseggeri più altri due. L’autonomia di questo rover, aiutata anche dai pannelli solari di cui sarà dotato, arriverà a 10 mila chilometri.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tesla ci ripensa, niente più sconti. Aumentano i prezzi di Model S e Model X

prev
Articolo Successivo

Metano, tra un mese sarà possibile anche il rifornimento self service

next