C’è chi ha l’associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Chi è a processo per tentata concussione in concorso. Chi è stato condannato per peculato continuato. E la lista è lunga. Sono cinque i candidati cosiddetto “impresentabili” alle elezioni regionali in programma domenica in Sardegna, che risultano cioè non conformi al Codice di Autoregolamentazione della Commissione antimafia, secondo la lettura che ne ha dato giovedì ai giornalisti a San Macuto il presidente della commissione, Nicola Morra. Altri “tre candidati hanno riportato sentenze di condanne in primo grado e ove eletti per la legge Severino scatterebbe la sospensione”. Ecco chi sono.

Elezioni Sardegna. Droga, concussione, peculato: ecco perché 5 candidati sono impresentabili e 3 rischiano sospensione

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Corea del Nord, il caso della figlia dell’ex ambasciatore rimpatriata. Pyongyang: “Era felice di tornare”

prev
Articolo Successivo

Diciotti, Fattori e Nugnes: “Voteremo per processo a Salvini. Riorganizzazione? Se dall’alto, finirà peggio dei vecchi partiti”

next