Ha visto correre fuori dal supermercato un uomo con il cappuccio tirato sulla testa e armato di pistola e non c’ha pensato due volte: l’ha inseguito, l’ha bloccato, ha ingaggiato una colluttazione, gli ha strappato via l’arma e infine l’ha tenuto fermo fino all’arrivo della polizia. E’ successo ieri a Gallipoli e il protagonista di questa storia è Richard, un 33enne nigeriano che di solito chiede l’elemosina proprio fuori da quel supermercato. Ad essere arrestato una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine di Gallipoli, un 54enne del posto. La colluttazione è stata particolarmente dura tanto che il bandito ne avrà almeno per un mese. Solo dopo le verifiche del caso, peraltro, si è scoperto che l’arma che aveva usato per minacciare la cassiera e farsi consegnare il denaro (circa 500 euro) era un giocattolo.

Richard, aggiunge l’Ansa, risiede a Novoli, vicino a Gallipoli, ed ogni giorno prende il treno per dedicarsi a lavori saltuari. E ora, come scrive la Gazzetta del Mezzogiorno, il titolare del supermercato gli ha offerto un posto di lavoro, come riconoscimento per il gesto. “Questa società – commenta il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva – si sarebbe forse aspettata una storia diversa. È invece un episodio positivo e il giovane nigeriano merita un riconoscimento che come amministrazione comunale sicuramente gli daremo. Questo episodio rende evidente che quando si è un bravo ragazzo, la nazionalità non c’entra nulla”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pozzuoli, 1 tonnellata e 250 chili di hashish sequestrati dai carabinieri. Erano nascoste tra cipolle e arance: 3 arresti

next
Articolo Successivo

San Ferdinando, Salvini: “Migranti hanno rifiutato posti Sprar”. Usb: “Lontani dai campi dove lavorano, impossibile dire sì”

next