“Contro questo governo comunista, che non esiste nemmeno più a Cuba. Il governo del reddito di cittadinanza, del sì euro no euro, sì Tav no Tav: ogni giorno una contraddizione”. Così Roberto Bernardelli, in occasione del primo congresso programmatico di Grande Nord. “Wanna Marchi era meglio di questi signori”. E su Salvini: “Si è dimenticato di tutto, di quello che diceva quattro anni fa. Deve rinunciare all’immunità, siamo tutti uguali di fronte alla legge. Bossi? Non può che essere schifato”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Taranto, ambientalisti contestano deputati M5s: “Ci avete preso in giro tutti. Traditori, vergogna! Siete morti”

next
Articolo Successivo

Primarie Pd, i candidati in tv su Rai Tre ma confronto non c’è: Martina, Zingaretti e Giachetti intervistati separatamente

next