Stefano Fassina, deputato di LeU, promotore di ‘Patria e Costituzione’, assieme a Tommaso Nencioni di ‘Senso comune’ e Ugo Boghetta di ‘Rinascita’, ha presentato il ‘Manifesto per la sovranità costituzionale’. “Fa comodo a tanti dire che stiamo scimmiottando Salvini sul suo terreno, ma l’insostenibilità della globalizzazione liberista e la richiesta di protezione politica attraverso lo stato nazionale, domina ovunque. Bisogna recuperare una dimensione nazionale e in Europa con una confederazione di democrazie nazionali” ha detto il deputato di Leu, che ha aggiunto: “Il M5s è un interlocutore privilegiato”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gaffe di Donald Trump: “Tra i nostri più grandi progressi c’è l’abolizione dei diritti civili”. E si scatena l’ironia sui social

next
Articolo Successivo

Sesto San Giovanni, bando anti-stranieri per le case popolari: solo due assegnazioni su 39 nella ex Stalingrado d’Italia

next