Querelo chi parla di uno scambio col M5s con il voto in Senato”. A dirlo, da Terni, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. “Sono pratiche che fanno parte della vecchia politica, non c’è nessuno scambio” ha replicato il vicepresidente del Consiglio all’ipotesi che il Movimento 5 stelle fermi l’autorizzazione a procedere, a Palazzo Madama, sul caso Diciotti, in cambio del sì al Tav.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Consob, Di Maio: “Savona incompatibile? No, abbiamo verificato. Persona giusta, sarà sentinella dei consumatori”

next
Articolo Successivo

Bersani: “La sinistra tiri una riga su questi anni e torni a fare la sinistra. I centristi stiano nel loro”

next