“Avendo provato a essere una persona che è stata nel mare dell’indifferenza ed è stata annegata nel mare dell’indifferenza con la mia famiglia intera, di cui solo io sono tornata a raccontare, sono certamente più sensibile a una nave che non trova attracco”. Lo ha detto la senatrice a vita Liliana Segre in merito alla vicenda Sea Watch e al tema migranti, a margine di un’iniziativa sulla Shoah in una scuola di Milano. “Tutta l’Europa – ha poi aggiunto – dovrebbe farsi carico dei migranti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sala: “Cambiare sindaco per aumento biglietto Atm? Meglio lavorare che rispondere a Salvini. Sicurezza conta più di 50 centesimi”

next
Articolo Successivo

Mimmo Lucano e Matteo Salvini, c’è differenza tra disobbedienza civile e spregio del diritto

next