“Credo che la sicurezza e la qualità del servizio di trasporto pubblico contino di più di un aumento di 50 centesimi. Salvini dice che ora si può cambiare sindaco? È difficile stargli dietro, passa con disinvoltura dalla Sea Watch a Higuain. Meglio lavorare che rispondere”. Così il sindaco di Milano, Beppe Sala, ha risposto alle critiche del ministro dell’Interno sull’aumento del biglietto dei mezzi pubblici, il cui costo è passato da 1,50 a 2 euro.

“Se il modello alternativo è Trenord, Dio ce ne scampi”, ha aggiunto il primo cittadino che ha commentato anche la questione migranti: “Sulla questione Sea Watch voglio esprimere la mia solidarietà al sindaco di Siracusa. Dobbiamo trovare la via di mezzo, non possiamo passare da ‘accogliamo tutti’ a ‘non vogliamo nessuno’. Questi poveri diavoli in mare da giorni devono essere lasciati sbarcare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Dl semplificazioni, troppi emendamenti: “Dubbi del Quirinale”. Lega e M5s cercano intesa su che cosa togliere

next
Articolo Successivo

Sea Watch, Segre: “Tutta l’Europa deve farsi carico dei migranti. Oggi si ripete la stessa indifferenza di 80 anni fa”

next