“Ottant’anni di lavoro, e ora è tutto finito. Ho perso tutto”. Così un abitante di Acireale, comune colpito dal sisma lo scorso 26 dicembre, al vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, che oggi ha visitato le zone del Catanese coinvolte dal terremoto. “Non si preoccupi, vedrà che sistemeremo tutto” gli ha risposto il ministro del Lavoro, che si è intrattenuto con l’uomo. “Nel Consiglio dei ministri di domani dichiareremo lo stato d’emergenza” ha fatto sapere Di Maio.

Video Facebook/Movimento 5 stelle Sicilia

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Trieste, il sindaco di Forza Italia nomina assessore una 27enne semi sconosciuta. Malumori tra consiglieri: rischio scissione

next
Articolo Successivo

Boschi e Marattin (Pd) sfottono il M5s: “Ah, bei tempi quelli dello streaming! Ma noi li capiamo: si vergognano”

next