“Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre ma non potete ingannare tutti per sempre”. Matteo Renzi in aula al Senato conclude così il suo intervento, rivolgendosi al governo citando la famosa frase di Abramo Lincoln. “La realtà vi sta presentando il conto – afferma l’ex presidente del Consiglio – la flat tax c’è solo per gli evasori, il reddito di cittadinanza dispone solo di 3-4 miliardi mentre ne servivano 60, avevate promesso di abolire la Fornero e invece eliminate l’indicizzazione ai pensionati. Avete mentito, avete truffato gli italiani il 4 marzo”. Poi l’ex segretario del Partito democratico afferma: “Il simbolo di questa legge di bilancio è un balcone, il balcone di palazzo Chigi, che si apre per la prima volta dal 1982: allora l’Italia aveva vinto i Mondiali e il presidente del Consiglio era Giovanni Spadolini: vi si affaccia il capo del primo partito italiano nonché vicepresidente del Consiglio e ministro del Lavoro (Di Maio, ndr) e urla al mondo che ‘abbiamo abolito la povertà, che la sfida all’Europa è lanciata, che non possiamo tornare indietro dal 2,4%'”.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Manovra, bagarre in Senato: rissa tra Malpezzi (Pd) e Bottici (M5s). L’accusa: “Mi ha messo le mani addosso”

prev
Articolo Successivo

Manovra, la corsa contro il tempo blinda la maggioranza. Tra rinvii e spintoni al Senato l’ok arriva a notte fonda: 167 sí

next