Scoppia un nuovo caso sulla manovra. Dopo la presentazione del maxiemendamento sostitutivo dell’intera legge, e l’annuncio da parte del governo dell’intenzione di porre la fiducia nell’Aula di Palazzo Madama, si è passati all’esame in commissione Bilancio, ma qui dopo poco i lavori sono stati interrotti. Forza Italia, per bocca di Massimo Mallegni, accusa: “Dopo giorni d’attesa il governo ora si è presentato con un testo modificato per presunti errori di drafting, sono errori profondi e veri perché spostano centinaia di milioni. Io una roba così non l’ho vista neppure nella più piccola circoscrizione d’Italia: questo è pressappochismo” aggiunge Mallegni, che avvicinandosi al sottosegretario per i Rapporti con il Parlamento, Vincenzo Santangelo, gli dice: “Se foste stati voi all’opposizione avreste ribaltato tutta l’Aula, saresti saltati sui tavoli e avreste preso a calci in bocca il presidente”. Il capogruppo Pd in commissione Bilancio, Antonio Misiani: “Io a scatola chiusa non approvo neppure il bilancio del mio condominio e la smettano di dare la colpa ai tecnici: questi sono arrivati in enorme ritardo con un testo da correggere e noi vogliamo vedere nero su bianco le correzioni. Vogliamo un testo su cui votare degno di questo nome”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il deputato Adelizzi (M5s): “Tagliato 40% accise su birra”. Puglisi: “Azienda di famiglia distribuisce bevande”

prev
Articolo Successivo

Manovra, irruzione dei senatori Pd: “Vergogna, dateci il testo”. Poi si infuriano contro presidente e senatrice M5s

next