Sparatoria in Bäckerstraße, fuori dal ristorante Figlmüller, nel centro di Vienna. Una persona è morta e c’è un ferito grave, portato in ospedale. La polizia ha escluso l’ipotesi terrorismo e in un tweet ha parlato di “un attacco mirato”, un’esecuzione. Chi ha aperto il fuoco poi è scappato: le autorità viennesi hanno smentito la notizia circolata sui media austriaci di un sospetto arrestato. Non è ancora chiaro se a sparare sia stata una o due persone. La polizia ha sempre parlato di una persona in fuga, ma alcuni testimoni raccontano di aver visto due persone sparare.

L’area intorno a Bäckerstraße è stata bloccata dalle forze dell’ordine. Per il momento non si sa nulla dell’identità dell’assalitore. Secondo un testimone citato dai Oe24.at, lui e la vittima hanno mangiato insieme, ma una volta usciti dal locale hanno cominciato a litigare.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gilet gialli, la protesta scende in strada anche in Portogallo: 3 fermi a Lisbona. Organizzatori: “Infiltrati dall’estrema destra”

prev
Articolo Successivo

Migranti, Trump insiste: “Sto facendo di tutto per la sicurezza dei confini. Abbiamo bisogno del muro”

next