“La guerra è cominciata oggi, ma proseguirà in tutte le sedi”. È questa la “minaccia” di Giorgio Ambrogioni, presidente della Cida (Confederazione dirigenti privati e pubblici), una delle associazioni che venerdì 14 dicembre si sono riunite al teatro Nuovo di Milano per protestare contro il taglio delle pensioni d’oro annunciato dal ministro del Lavoro, Luigi Di Maio. “Ho pagato fino all’ultimo centesimo la mia pensione. Mi trasferirò in un paese dove la fiscalità è più vantaggiosa”, dice Michele Poerio, presidente del Forum nazionale dei pensionati. “Il tenore di vita della mia famiglia ha un certo standard che io devo mantenere e che lo Stato mi deve fare mantenere, perché ho sempre versato i contributi”

di Luigi Franco e Paolo Tani

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pd, Martina: “Dialogo coi vertici del M5s? Fantapolitica. I vertici sono totalmente succubi della propaganda di Salvini”

next
Articolo Successivo

Manovra, Di Maio: ‘Deficit-Pil a 2,04%? Nessuna retromarcia’. Poi scherza: ‘Numeri per confondere? Non ci sopravvalutate’

next