Gli aspirapolvere robot hanno conquistato le case di tanti italiani nel corso degli anni e la tecnologia è andata sempre più avanti. Il Roomba 981 è l’ultima versione top di gamma di iRobot, la cui tecnologia deriva direttamente da quella dei droni militari. È dotato di una videocamera nella parte alta, in grado di identificare oggetti e spazi lungo il suo percorso in modo da evitarli, e di memorizzare l’area in cui lavora. La doppia spazzola nella parte inferiore, insieme alla piccola spazzola laterale, riescono a garantire una pulizia profonda su tutte le superfici. Ritorna sempre alla base e grazie al sistema di navigazione iAdapt 2 è adatto anche a superfici molto grandi, anche superiori ai 200 metri quadrati.

Potete acquistarlo a circa 830€

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Droni per ispezionare i ponti: i test dimostrano che sono utili e fanno risparmiare

next
Articolo Successivo

Belkin Boost Up, iPhone e Apple Watch si ricaricano insieme, basta appoggiarli sul comodino

next