Un piccolo inconveniente, ma che ovviamente non è sfuggito all’occhio dei social, ha caratterizzato la prima prova su strada dell’auto a guida autonoma, oggi a Torino a margine del Vtm, il meeting dedicato alla mobilità del futuro. Durante il primo breve viaggio sperimentale nel traffico del capoluogo piemontese, l’auto con a bordo la sindaca Chiara Appendino e il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, è passata col rosso. Il tutto in diretta Facebook, sulla pagina della prima cittadina.

Con l’Appendino intenta a spiegare il test, con l’autista presente ma senza toccare volante e pedali, l’auto si avvicina a un attraversamento pedonale di corso Castelfidardo. Il semaforo diventa giallo poi, mentre la vettura avanza, scatta il rosso.

L’infrazione non è passata inosservata e sui social non sono mancati i commenti al video che la immortala. C’è chi rimprovera la sindaca di dare “un cattivo esempio alla città che governa” e chi fa notare che “non è una vera auto a guida autonoma perché non sarebbe passata col rosso”. E c’è anche chi la mette sull’ironia: “autonoma e daltonica”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Napoli, arrestato capoclan di camorra latitante da 15 anni. Il blitz dei Carabinieri nel rifugio tra pizzini e doccia solare

prev
Articolo Successivo

Vicenza, ritrovato 31enne disperso in Francia da 7 mesi: non risultava nel registro persone scomparse per errore

next