“Formalmente sorrisi e strette di mano, vedremo se l’Italia vorrà cambiare la manovra perché è l’unica possibilità per cercare di dare una risposta positiva agli italiani. Non è una questione di cene e cenette ma di sostanza. Bene che si abbassino i toni di uno scontro che fa danni all’Europa e all’Italia, ma la questione fondamentale sono i contenuti della manovra. Se si cambierà questa manovra, cambierà anche il giudizio dell’Europa. Ma il problema non è la Commissione europea, ma sono i mercati e la fiducia verso un governo che sta facendo un errore gravissimo. È ancora in tempo per cambiare la manovra, ci auguriamo che lo faccia”. Così il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, entrando al Consiglio europeo straordinario sulla Brexit, parlando della cena di ieri tra il premier Giuseppe Conte e il Presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Manovra, Conte: “Ieri a Juncker ho mostrato la nostra rivoluzione. Clima sereno e dialogo aperto”

next
Articolo Successivo

Manovra, Salvini: “Non ci attacchiamo al 2,4% di deficit/pil”. Conte: “Il problema non sono i decimali”

next