Il premier Giuseppe Conte viene fermato dalla iena Giulio Golia al termine dell’incontro con alcuni giornalisti minacciati e sotto scorta della Campania. Il premier scherza con Giulio Golia insistendo per porre lui la prima domanda. In seguito Golia sottopone al primo ministro una petizione lanciata dalle Iene in merito ad un emendamento al decreto sicurezza proposto dall’Anci. Conte promette di leggere il testo sottolineando di conoscere bene il problema dell’integrazione e assicurando che il decreto sicurezza non eliminerà i processi di integrazione

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Conte: “Libertà di stampa è pilastro fondamentale. Elenco giornalisti buoni e cattivi dal Guatemala, non dal governo”

prev
Articolo Successivo

Sondaggi, la Lega perde voti e il M5s li guadagna. Leader, cresce il consenso di Conte ma primo resta Matteo Salvini

next