Il premier Giuseppe Conte viene fermato dalla iena Giulio Golia al termine dell’incontro con alcuni giornalisti minacciati e sotto scorta della Campania. Il premier scherza con Giulio Golia insistendo per porre lui la prima domanda. In seguito Golia sottopone al primo ministro una petizione lanciata dalle Iene in merito ad un emendamento al decreto sicurezza proposto dall’Anci. Conte promette di leggere il testo sottolineando di conoscere bene il problema dell’integrazione e assicurando che il decreto sicurezza non eliminerà i processi di integrazione

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Conte: “Libertà di stampa è pilastro fondamentale. Elenco giornalisti buoni e cattivi dal Guatemala, non dal governo”

next
Articolo Successivo

Sondaggi, la Lega perde voti e il M5s li guadagna. Leader, cresce il consenso di Conte ma primo resta Matteo Salvini

next