Ha chiamato il 112 sabato sera, intorno alle 23.30, raccontando di aver sparato alla sua ex compagna, uccidendola. Arrivata sul posto, in via Ardeatina al chilometro 21 la polizia ha trovato il cadavere della ragazza, una romena di 23 anni, e fermato poco distante il connazionale di 36 anni. L’omicidio è avvenuto poco prima, a Santa Palomba, estrema periferia sud della Capitale, zona dell’estrema periferia romana verso i Castelli Romani, da anni frequentata da prostitute dell’est Europa.

La vittima, scrive il Messaggero, è stata uccisa mentre si prostituiva sulla via Ardeatina. Dopo una lite, sembra per motivi di gelosia, l’uomo ha sparato verso la giovane donna uccidendola sul colpo. Il ragazzo ha indicato ai poliziotti il luogo dove si era sbarazzato della pistola, ora sotto sequestro, in un canale nella zona. Le indagini sono seguite dalla squadra mobile di Roma e dagli agenti del commissariato Esposizione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Desirée Mariottini, fermato a Foggia un quarto indagato. Il video diffuso dalla polizia

next
Articolo Successivo

Desirée Mariottini, il momento del fermo del quarto uomo in una baraccopoli: “Come ti chiami, quando sei nato?”

next