Il procuratore aggiunto di Milano Eugenio Fusco ha presentato ricorso contro l’assoluzione di Roberto Maroni dall’accusa di induzione indebita a dare o promettere utilità. L’ex governatore, lo scorso giugno, è stato ritenuto colpevole dal Tribunale per il solo reato di turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente, in relazione al contratto con l’ente regionale Eupolis ottenuto per la sua ex collaboratrice Mara Carluccio. È stato assolto, invece, dall’imputazione più pesante, quella di aver fatto pressioni per inserire nella delegazione Expo diretta a Tokyo un’altra ex collaboratrice, Maria Grazia Paturzo, con cui aveva una relazione.

Secondo il pubblico ministero, la presenza della Paturzo nella delegazione per il World Expo Tour “era dettata esclusivamente dalla relazione affettiva” con l’ex presidente, che aveva spinto affinché la società Expo si accollasse le spese. Lo stesso pm, peraltro, aveva chiesto e ottenuto la trasmissione in Procura degli atti relativi alle testimonianze della stessa Paturzo, della portavoce di Maroni Isabella Votino e della parlamentare di Forza Italia Cristina Rossello, perché fosse aperto un fascicolo con l’ipotesi di falsa testimonianza.

Maroni era stato condannato ad un anno di carcere con pena sospesa e a 450 euro di multa. Nei prossimi giorni verrà depositato in appello anche il ricorso del suo legale Domenico Aiello, che chiederà l’assoluzione da tutte le accuse.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rai, l’ex dg Mauro Masi condannato dalla Cassazione a pagare 100mila euro

next
Articolo Successivo

Riace, revocati i domiciliari al sindaco Mimmo Lucano: per lui divieto di dimora nel Comune. “Mi sembra un processo politico”

next