Dalla fine del 2018, a Vienna, i proprietari di cani da combattimento saranno equiparati agli automobilisti. Almeno, sotto il profilo del tasso alcolemico.

Il provvedimento deciso dalle autorità viennesi prevede che chi porta a spasso il suo rottweiler oppure pitbull terrier lo dovrà fare, come se dovesse guidare la macchina, ovvero con un tasso inferiore a 0,5 grammi per litro. Chi verrà sorpreso in stato di ebbrezza con l’amico a quattro zampe rischia una multa da 1.000 euro.

La decisione è stata presa dopo la morte di un bambino di un anno, ucciso da un rottweiler la cui padrona al momento del tragico fatto aveva un tasso di 1,4 grammi per litro. Il Comune di Vienna sanzionerà inoltre la violazione dell’obbligo di museruola con 200 euro di multa e con 6 ore di corso di aggiornamento obbligatorio, proprio come accade per gli automobilisti.

La misura verrà inasprita nel caso di recidiva. Chi viene sorpreso la seconda volta con il cane senza museruola dovrà rifare la ‘patente’ per i cani da combattimento, mentre la terza volta scatta il sequestro dell’animale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, Guardia Costiera marocchina spara contro un barcone con 58 persone a bordo: ferito ragazzo di 16 anni

prev
Articolo Successivo

Florida, arriva l’uragano Michael: “È il peggiore in 100 anni”. Il governatore: “Il tempo per evacuare è finito”

next