Dalla fine del 2018, a Vienna, i proprietari di cani da combattimento saranno equiparati agli automobilisti. Almeno, sotto il profilo del tasso alcolemico.

Il provvedimento deciso dalle autorità viennesi prevede che chi porta a spasso il suo rottweiler oppure pitbull terrier lo dovrà fare, come se dovesse guidare la macchina, ovvero con un tasso inferiore a 0,5 grammi per litro. Chi verrà sorpreso in stato di ebbrezza con l’amico a quattro zampe rischia una multa da 1.000 euro.

La decisione è stata presa dopo la morte di un bambino di un anno, ucciso da un rottweiler la cui padrona al momento del tragico fatto aveva un tasso di 1,4 grammi per litro. Il Comune di Vienna sanzionerà inoltre la violazione dell’obbligo di museruola con 200 euro di multa e con 6 ore di corso di aggiornamento obbligatorio, proprio come accade per gli automobilisti.

La misura verrà inasprita nel caso di recidiva. Chi viene sorpreso la seconda volta con il cane senza museruola dovrà rifare la ‘patente’ per i cani da combattimento, mentre la terza volta scatta il sequestro dell’animale.