Ancora non si conosce il motivo di quella che viene definita a tutti gli effetti un’aggressione. Ma sembra che, stando a quanto riporta il Corriere della Sera, che la mattonata data da una suora a un sacerdote sia dovuta a un contenzioso su un rosario. Secondo quanto racconta il quotidiano di via Solferino l’episodio è avvenuto venerdì pomeriggio dopo la celebrazione della messa nella chiesa di Santa Maria dei Franconi, nel centro di Veroli (Frosinone).

Don Taddeo, 37 anni, nigeriano, è stato colpito alla testa più volte con un piccolo mattone da una benedettina di clausura più giovane di lui e connazionale nella sagrestia dove, come ogni venerdì, il prete era andato per dare l’eucarestia alle benedettine. Il prete è stato portato in  ospedale a Frosinone ed è stato medicato: il personale ha dovuto applicare alcuni punti alla ferita. Sul caso indagano i carabinieri; secondo una prima ricostruzione  sarebbe legata al contenzioso su un rosario: per il prete appartiene al monastero, mentre per la suora sarebbe sua. Finora non risulta alcuna denuncia a carico della religiosa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chiede di vedere il mare per l’ultima volta, l’ambulanza si ferma in spiaggia e apre il portellone

prev
Articolo Successivo

Bari, aggressione al corteo antirazzista contro Salvini: “Picchiati dai fascisti”. Due feriti. Casapound: “Noi provocati”

next