Sotto choc il mondo del golf: è stata assassinata la promessa spagnola Celia Barquin Arozamena, campionessa in carica dell’European Ladies Amateur Championship. La 22enne, che si trovava negli Usa per completare gli studi, è stata trovata morta ieri sul campo del circolo di Coldwater Links, ad Ames, nell’Iowa.

Secondo le ricostruzioni, alcuni giocatori insospettiti da una borsa abbandonata sul campo hanno allertato la sicurezza, facendo scattare i controlli. La polizia, perlustrando l’area, ha poi rinvenuto il cadavere della giocatrice, che – come appurato dalle prime indagini – era stata aggredita e uccisa. Per l’omicidio è stato fermato un uomo di 22 anni con precedenti, di nome Collin Daniel Richards.

La Barquin studiava ingegneria civile all’università dell’Iowa. Nell’ultimo anno si era messa in luce conquistando i primi importanti risultati della sua carriera, compresa la qualificazione all’Us Open. “Siamo profondamente colpiti da questa tragedia. Tutto il nostro supporto e solidarietà vanno alla famiglia di Celia Barquin e a quella del golf spagnolo in un momento così difficile”, ha scritto il presidente del Comitato olimpico spagnolo, Alejandro Blanco.