Matteo Salvini, dopo la notizia della conferma decisa dal Tribunale del riesame di Genova sul sequestro dei 49 milioni di euro della Lega, non ha partecipato al Consiglio dei ministri che ha dato il via libera al disegno di legge anticorruzione. “Era giustificato, aveva degli impegni” ha spiegato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “Distanze su questo provvedimento? Assolutamente no, mica è a favore dei corrotti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ilva, a Taranto contestata deputata M5s: “Dovevate chiuderla”. Emiliano: “Non firmo piano ambientale senza garanzie”

next
Articolo Successivo

Ddl anticorruzione, Bonafede: “Riforma prescrizione entro fine anno. Mai detto che fosse in questo provvedimento”

next