Spazio giovani – Il primo approdo è rappresentato da un’aumentata attenzione da parte degli organizzatori nei confronti delle fasce più giovani di lettori, quelle comprese fra gli 8 e i 15 anni. “Quest’anno abbiamo pensato – spiega Della Casa – di riservare uno spazio agli eventi dedicati ai più giovani, la Casa del Mantegna. Mi preme sottolineare, fra i tanti appuntamenti, quello riservato alle famiglie che abbiamo chiamato ‘Girotondo’. Una sorta di percorso in sette stanze aperto dalla mattina alla sera. In ognuna delle stanze i partecipanti troveranno un’attività pensata apposta per loro da un autore ospite del Festival. A costruire questo percorso abbiamo chiamato Andrea Anastasio, Cora De Maria, Pieter Gaudesaboos, Teresa Sdralevich, Massimiliano Tappari, Stefano Tofani, Sivia Vecchini e Noemi Viola. All’uscita dal percorso i bambini e le loro famiglie riceveranno un libretto con tutte le schede delle attività, in modo da poterle replicare a casa”.

INDIETRO

Festival della Letteratura di Mantova 2018, ecco i 10 appuntamenti da non perdere

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Angelo Vassallo, Pollica ricorda il sindaco pescatore. E chiede verità sul suo assassinio

next
Articolo Successivo

Visitazione di Pontormo, l’arte italiana in tour Usa. Ma prestare un’opera è sempre un rischio

next