L’ondata di piena che lunedì pomeriggio ha sorpreso oltre tre decine di escursionisti in visita alle gole del torrente Raganello a Civita di Castrovillari (Cosenza), ha risparmiato due piccole escursioniste di 8 e 9 anni. Si sono salvate aggrappandosi ad un ramo, trovate in stato di choc e ricoverate in due distinti ospedali. Lo racconta il carabiniere Giorgio Papaianni, tra i primi ad intervenire sul luogo della sciagura. Se le piccole si sono salvate, la stessa sorte non è toccata ai loro genitori: “Una bimba ha perso entrambi i genitori, l’altra ha perso il papà”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Messina, polemica al Policlinico: un cartello invita i pazienti a non trascurare l’igiene personale

next
Articolo Successivo

Ischia, sostituisce la fototessera sulla carta d’identità con un selfie: fermato

next