Un gruppo di turisti, ospiti della Great Bear Lodge, a Port Hardy, in Canada, osserva sul pelo dell’acqua la formazione di alcune bolle che assumono una forma circolare. Si tratta del bubble-net feeding, una particolare tecnica utilizzata da megattere e balene per procacciarsi il cibo, grazie al quale i grandi mammiferi riescono a stordire i piccoli pesci con l’emissione di bolle prima di mangiarli. Ed è così, infatti, che dall’acqua spuntano tre megattere. Uno spettacolo raro osservato, per di più, dalla riva.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Il sacrificio dell’automobilista con l’Audi: la famiglia di anatre attraversa la strada ma semina il panico. Ecco cosa succede

prev
Articolo Successivo

Il gatto sta per lanciarsi in una rissa, ma il suo amico golden retriever non ci sta. Guardate che cosa combina

next