Dopo il fotomontaggio di minacce in stile Br comparso in rete contro il virologo Roberto Burioni, nel mirino del fronte no-vax, solidarietà dai senatori Pd in Aula. Nel corso del voto finale al Senato del decreto Milleproroghe (contestato dai dem proprio per lo slittamento al 2019 deciso dalla maggioranza M5s-Lega dell’obbligo di vaccinazione per l’iscrizione a nidi e scuole per l’infanza) i senatori Pd hanno esposto polemici quello stesso fotomontaggio, attaccando rivolti verso i banchi 5 stelle. Già poco prima il capogruppo Andrea Marcucci aveva chiesto al governo di dissociarsi. “Il M5s non è contro i vaccini. L’emendamento non vuole dire che questa maggioranza sia dominata da un pensiero magico o antiscientifico”, si era difeso a nome del M5s il senatore pentastellato Ugo Grassi. Attirandosi però le critiche veementi dei senatori Pd, con la senatrice Simona Malpezzi e lo stesso Marcucci tra i protagonisti, che lo hanno invitato a votare contro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Vaccini, Orfini: “Siamo alla barbarie. M5s ha scelto di seguire le scemenze dei No Vax. Conte? Inesistente”

next