Scontro in aula sulla questione migranti, durante il question time, tra il deputato di LeU, Erasmo Palazzotto, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, che ha detto: “Il diritto del mare internazionale non è mai stato violato”. Il ministro ha poi ribadito come l’Italia continuerà a formare la stessa Guardia costiera della Libia.
Parole alle quali Palazzotto ha replicato: “L’Onu ha definito l’operato della Guardia costiera libica come ‘violento e spregiudicato‘. Lei conferma che il governo vuole continuare ad affidare chi scappa da guerre e miseria e dai campi di concentramento e detenzioni in Libia a quegli stessi carnefici, utilizzando mezzi e risorse italiane”. E ancora: “Potrete anche festeggiare la diminuzione degli sbarchi, facendo finta di non chiedervi dove sono finite le persone che non arrivano più. Sono finite di nuovo nei campi di concentramento libici, nelle mani di quegli aguzzini con cui avete stretto quegli accordi”, ha attaccato Palazzotto.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lazio, Zingaretti molla il M5s e imbarca due ex assessori di Alemanno e Polverini

prev
Articolo Successivo

Musei, direttore Reggia Caserta: “Ingressi gratis? Senza obbligo è meglio. Farò più giornate, ma spalmate in bassa stagione”

next