“Rimango convinto che non sia facile che a soli 12 anni di distanza vengano riassegnate le Olimpiadi invernali a Torino, quindi probabilmente sarebbe stata un’opzione migliore una candidatura Milano-Torino insieme. Siamo nella fase di presentazione del dossier. Capisco che sia un tema di grande interesse, ma le possibilità di successo aumentano quanto più si tengono bassi i riflettori. Lo abbiamo potuto constatare con Expo” a dirlo è Giuseppe Sala, sindaco di Milano, a margine della presentazione della nuova sede operativa di Italferr. “La candidatura di Milano può essere la più forte. Dal sistema torinese, quando ho chiesto di collaborare per una candidatura comune, ho trovato un blocco” ha dichiarato il primo cittadino.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Successivo

Cristo si è fermato a Pontida

next