“Rimango convinto che non sia facile che a soli 12 anni di distanza vengano riassegnate le Olimpiadi invernali a Torino, quindi probabilmente sarebbe stata un’opzione migliore una candidatura Milano-Torino insieme. Siamo nella fase di presentazione del dossier. Capisco che sia un tema di grande interesse, ma le possibilità di successo aumentano quanto più si tengono bassi i riflettori. Lo abbiamo potuto constatare con Expo” a dirlo è Giuseppe Sala, sindaco di Milano, a margine della presentazione della nuova sede operativa di Italferr. “La candidatura di Milano può essere la più forte. Dal sistema torinese, quando ho chiesto di collaborare per una candidatura comune, ho trovato un blocco” ha dichiarato il primo cittadino.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

E se fosse l’Africa a chiudere i porti?

next
Articolo Successivo

Cristo si è fermato a Pontida

next